Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner attraverso il pulsante sottostante di accettazione o proseguendo la navigazione in qualsiasi altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Dimensione Carattere AUMENTA DIMINUISCI RESET

Associazione Culturale I Commedianti del Cilindro

di Peppino De Filippo

Regia di Andrea Conti

Il commendatore Gervasio Savastano è tormentato dalla superstizione; i suoi affari non vanno bene e lui ritiene che la colpa sia di un suo impiegato, Belisario Malvurio, cui attribuisce un influsso malefico. Anche in famiglia ci sono problemi: sua figlia Rosina si è innamorata di un giovane impiegato, che il commendatore ritiene non all'altezza della ragazza. All'improvviso, però, la fortuna sembra ricordarsi del commendator Savastano; in azienda arriva un giovane, Alberto Sammaria, gobbo, e con il suo arrivo gli affari cominciano di colpo ad andar bene. Anche la figlia del commendatore sembra aver ritrovato la serenità, il giovane di cui era perdutamente innamorata è diventato un lontano ricordo. Tutto sembra filare liscio, ma il diavolo ci mette lo zampino: Alberto Sammaria confessa al commendatore di essersi innamorato di Rosina, e per questo motivo è costretto a dare le dimissioni. Il commendatore è disperato, ma troverà una soluzione: convincerà sua figlia a sposare Sammaria. Dopo un iniziale resistenza, la ragazza si convince; ma un incubo sconvolge i sogni del commendatore: che i suoi nipotini ereditino il difetto fisico di Sammaria. Il matrimonio si celebra, ma il commendatore non riesce ad allontanare i suoi timori e comunica ai ragazzi la sua intenzione di invalidare le nozze; ma a questo punto scoprirà di essere stato raggirato: Sammaria non è altri che il giovane di cui Rosina era sempre stata innamorata e la gobba era solo un artificio per consentirgli di entrare nelle grazie del futuro suocero. Il commendatore cede all'amore dei due giovani, anche perché, pure se non è gobbo, Sammaria porta bene! (tratto da Wikipedia)

Le tappe dello spettacolo

Compagnia Affiliata

Logo Fita

Youtube

Visitaci sul nostro canale Youtube

 

Contatore visite

2009 - 2010 Creato da Marco Persichetti (Alvito FR)  all'Associazione Culturale  "I Commedianti del Cilindro"  Cod. Fisc. 91014050602. Le immagini presenti nella sezione foto sono di proprietà dei rispettivi autori, non è autorizzato l'uso senza l'esplicita richiesta all'autore.
TORNA SOPRA

Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido!